Gestione codice fiscale – Agesci Emilia-Romagna

Gestione codice fiscale

Le Zone ed i Gruppi, in quanto livelli associativi autonomi, possono essere titolari di un proprio codice fiscale, che va presentato per ogni intestazione od operazione economica (per es. aprire un conto corrente, sottoscrivere un contratto di locazione, ricevere una donazione o un legato, fattura di acquisto materiale, ecc.).
Zone e Gruppi, non svolgendo attività commerciale, non devono per nessun motivo richiedere la Partita Iva.

Il codice fiscale viene rilasciato dall’Agenzia delle Entrate dietro semplice richiesta (scarica qui il modulo AA5/6 e le relative istruzioni) compilata e sottoscritta dal rappresentante legale del livello associativo (Responsabile di Zona/Capo Gruppo): ogni cambiamento del rappresentante legale o della sede deve essere comunicato all’Agenzia delle Entrate, che provvede a variare i dati (senza alcuna spesa).

Il modello AA5/6 per la richiesta di attribuzione del codice fiscale può essere presentato:

  • direttamente, in duplice esemplare, anche a mezzo di persona appositamente delegata, a un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate, indipendentemente dal domicilio fiscale del contribuente
  • a mezzo servizio postale, in unica copia, mediante raccomandata. Il modello si considera presentato il giorno in cui risulta spedita la raccomandata.

Nel caso di presentazione diretta allo sportello del modell0 AA5/6 (prima richiesta o variazione dati), il Rappresentante legale dovrà esibire:

  • il proprio documento di identità ed una sua fotocopia,
  • un verbale, su carta intestata del Gruppo, dell’avvenuta nomina del Rappresentante Legale (scarica qui il fac simile)
  • la copia dello Statuto, nella forma registrata all’Agenzia delle Entrate

Se la richiesta viene presentata tramite un delegato, questo dovrà produrre fotocopia del documento d’identità del delegante (che avrà compilato e firmato l’apposito quadro “Delega”).

E’ indispensabile seguire la corretta compilazione dei soli campi:

  • Riquadro A:
    • Barrare, a seconda dei casi, il tipo di richiesta:
      – se 1 (attribuzione CF) la data di costituzione sarà quella di primo censimento AGESCI (quindi non antecedente il 1 ottobre 1974)
      – se 2 (variazione dati) la data di variazione sarà quella riferita nel verbale
      – se 3 (estinzione) la data di estinzione sarà quella di chiusura del Gruppo.
  • Riquadro B:
    • Denominazione: inserire nome del gruppo – Agesci Gruppo ….    o della Zona Agesci Zona…
    • Sigla: lasciare in bianco
    • Descrizione attività: lasciare in bianco
    • Codice attività: 949990
    • Natura giuridica: 12
    • Termine approvazione bilancio: lasciare in bianco
    • Dichiarazione Iva: barrare “no”
    • Sede legale: inserire indirizzo della sede del gruppo
    • Domicilio fiscale: lasciare in bianco
  • Riquadro C: inserire i dati relativi al Rappresentante legale
    • Carica: 1
    • Inizio procedimento: lasciare in bianco

Per le Zone ed i Gruppi che chiedano per la prima volta l’attribuzione del codice fiscale, è inoltre obbligatorio l’invio del modello EAS all’Agenzia delle Entrate (vedi articolo).

Nel caso di variazione dei dati in precedenza comunicati il modello AA5/6 può essere presentato anche in modalità telematica, diretta o tramite gli intermediari abilitati di cui all’art. 3, comma 3, del D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322. Il modello si considera presentato nel giorno in cui si conclude la ricezione dei dati da parte dell’Agenzia delle Entrate, che comunica l’avvenuto ricevimento all’utente che ha effettuato l’invio. La trasmissione telematica della comunicazione di variazione dati è alternativa alla sua presentazione diretta presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate

Nei casi di fusione, concentrazione, trasformazione ed estinzione dell’ente, la trasmissione telematica della comunicazione di variazione dati è obbligatoria e deve avvenire entro 30 giorni dalla data in cui è avvenuta l’estinzione.

Per la presentazione con modalità telematica occorre previamente la registrazione al servizio Fisconline sia del rappresentante legale sia della Zona/del Gruppo, il che rende molto più agevole la presentazione telematica avvalendosi di intermediari abilitati (commercialisti, centri di assistenza fiscale, ecc.):  da maggio 2014 la Segreteria nazionale offre gratuitamente ai livelli interessati il servizio di trasmissione telematica della comunicazione, nei casi in cui tale modalità di trasmissione è obbligatoria (fusione, concentrazione, trasformazione ed estinzione).
E’ necessario inviare a ufficiomodelloeas@agesci.it:

  • la scansione del modello AA5/6 compilato nei quadri A, B e C e firmato dal Rappresentante Legale;
  • la scansione del documento del Rappresentante Legale;
  • un breve verbale di chiusura del livello associativo (scarica qui il fac-simile). 

Per ogni dubbio in merito alla trasmissione telematica è possibile telefonare alla Segreteria Nazionale al numero 06 68166216.

Nei casi di nuova attribuzione e di estinzione del codice fiscale, è bene tenere informati anche i Responsabili di Zona e la Segreteria Regionale.